Qui giace Google Plus: perché non ha mai segnato (un pubblico duraturo)

Qui giace Google Plus: perché non ha mai segnato (un pubblico duraturo)
Google Plus (Google+) è stato uno dei progetti di social network più ambiziosi di Google. È anche uno dei fallimenti più epici di Google. Ha avuto oltre 500 milioni di utenti attivi a un certo punto. Alcune delle migliori app di Google erano spin-off delle loro controparti Google Plus, come Google Foto, Google Hangouts, e il le radici dello streaming live di YouTube provenivano da Hangouts-On-Air. Con una così vasta raccolta di funzionalità, utenti attivi e integrazioni con altri servizi Google, come diavolo ha fatto Google Plus a fallire?

Non era un problema qualunque. Google Plus è morto dopo anni di decisioni sbagliate, sfortunata fortuna e circostanze impreviste. Diamo un'occhiata a una breve storia delle decisioni sbagliate che hanno portato alla scomparsa di Google Plus, o almeno ci ha contribuito fortemente.


Qui giace Google Plus: perché non ha mai segnato (un pubblico duraturo)

Gli anni buoni: 2011-2014

I primi anni di Google Plus erano in realtà abbastanza buoni. Aveva una gamma di funzionalità che altri social network non avevano e molte persone si sono davvero divertite. La funzione Circolo amico consentiva alle persone di eseguire il microgestione delle loro liste di amici. Aveva un sistema di hashtag funzionale come Twitter, ma i post potevano essere più lunghi come Facebook. Anche i messaggi avevano opzioni di formattazione leggera.

La giocosità di Google Plus è ciò che lo ha reso davvero unico, però. Foto caricate a volte ha ricevuto effetti divertenti dalle foto di Google Plus e Il signor Jingles era sempre a tema per varie vacanze. Hangouts-On-Air è stato particolarmente popolare in questo periodo e anche con varie agenzie di stampa (inclusi noi) che le utilizzavano per contenuti regolari.

Le persone con interessi non correlati non hanno mai guardato Google Plus allo stesso modo della sua fedele base di utenti.

In questi anni si trattava di connettere le persone con le persone. Google Plus era un ottimo posto per parlare con persone interessate alle stesse cose che eri, e molte delle sue funzionalità erano state create per questo scopo. Hangout in diretta, eventi e community erano tutte funzioni per connettere le persone tra loro. È stata un'idea chiara e ha funzionato bene, ma ha impedito molte delle solite cose che il social networking è utile, come seguire i tuoi musicisti preferiti o le organizzazioni sportive. Blog, celebrità e grandi aziende avevano poco o nessun motivo per partecipare e ricevere poco amore se lo facessero.

Questo tipo di coda di rondine si inserisce nel peggior problema dei primi anni. Google Plus è stato un posto fantastico per fotografi, appassionati di tecnologia, nerd Android e, che ci crediate o no, specialisti SEO – fondamentalmente è così.

Nel 2012, la maggior parte dei principali hashtag di tendenza su Google Plus erano legati alla tecnologia, come SOPA o Google I / O 2012. Ogni altro social network era alla portata di #YOLO, le Olimpiadi di Londra, l'elezione presidenziale degli Stati Uniti del 2012 e Gangnam Style.

Il più grande problema di Google Plus nei suoi primi anni è stato il suo fascino mainstream: non ne aveva nessuno. Ha provato diverse cose per ampliare gli orizzonti del servizio, ma nessuno ha funzionato. Google Plus era una casa per esperti di tecnologia, esperti SEO e fotografi. Le persone con interessi non correlati non l'hanno mai guardata allo stesso modo. Oh, e chi potrebbe dimenticare questa gemma quando Gli utenti cinesi di Internet hanno spammato la pagina di Google Plus di Barack Obama?

I primi quattro anni hanno visto un enorme successo. Il Integrazione con YouTube ha reso facile parlare con altri commentatori di YouTube e condividere video con le persone. Il servizio ha raggiunto il suo apice con oltre 500 milioni di utenti mensili attivi. Cavolo, anche io avevo quasi 50.000 seguaci e non sono così interessante. Tutti adoravano il signor Jingles, Auto-Awesome stava trasformando le nostre foto in cose divertentie Google Plus Photos era pratico e divertente. E 'stato un buon momento.

I creator di YouTube hanno odiato l'integrazione di Google Plus, ma odiano tutto ciò che fa YouTube. L'integrazione è stata utile per le persone normali.

Tuttavia, questa era finita su una nota negativa con la partenza di Vic Gundotra. Vic è stato uno dei fondatori di Google Plus e di gran lunga il suo più importante sostenitore. Era entusiasta, lungimirante e voleva davvero che Google Plus avesse successo. Per quanto ne sappiamo, la partenza è stata amichevole da entrambe le parti. Non è esattamente un errore, ma ha cambiato la leadership e la direzione di Google Plus. Consideriamo questo la fine dei primi anni, in cui l'unico problema rilevante è stato l'appeal commerciale di massa.


Qui giace Google Plus: perché non ha mai segnato (un pubblico duraturo)

Gli anni di mezzo: 2014-2016

La metà degli anni ha portato cambiamenti drastici e decisioni bizzarre per Google Plus. La rete aveva una nuova leadership e una nuova direzione. In tal caso, sarebbe in pratica necessario rimuovere tutte le parti migliori di Google Plus dalla rete e in servizi separati. Questa direzione è stata in gran parte negativa e ha causato un sacco di problemi all'interno di Google Plus. Verso la fine degli anni di mezzo, era evidente per la maggior parte delle persone che la rete stava girando attorno allo scarico.

Per fare un esempio, elenciamo solo tutte le cose che sono accadute durante questa era in modo da poter vedere quanto il servizio è stato svuotato.

2014:

2015:

2016

I social network solitamente acquisiscono funzionalità mentre li perdono. Google ha contrastato questa tendenza rimuovendo tonnellate di funzionalità e aggiungendo poco più di collezioni.

A volte aveva senso girare le funzionalità. Google Foto è il miglior servizio di archiviazione di foto sul pianeta e Hangouts rimane il massimo impegno di Google nello spazio di messaggistica. Ciò non spiega il motivo per cui non potevano ancora far parte di Google Plus, a meno che l'obiettivo finale fosse quello di chiudere il servizio in ogni caso.

Le aggiunte effettivamente avvenute hanno cambiato il tocco e lo stile fondamentali di Google Plus. Le collezioni hanno spostato l'attenzione dalla socializzazione con le persone reali alle cose seguenti. La funzione è stata un disastro fin dall'inizio. Ogni nerd della tecnologia Android aveva una collezione Android. tu puoi ancora trovare centinaia di raccolte di sfondi su Google Plus. Il passaggio da una cronologia cronologica a uno algoritmo (e la rimozione di hashtag) ha reso praticamente impossibile la discussione su eventi rilevanti e attuali. L'algoritmo timeline di Google Plus ha favorito pesantemente anche i post delle raccolte rispetto ai contenuti normali. Le raccolte erano ordinate in teoria, ma in pratica orribili.

Alla fine del 2016, Google Plus era una shell del suo ex sé senza nuove funzionalità per riempire il vuoto.

Alla fine del 2016, Google Plus aveva perso Auto-Impressionante, Foto di Google Plus, Hangouts di Google Plus (principalmente), Hangouts-On-Air, Eventi, Hashtag, la sua cronologia cronologica, il suo focus sull'interazione personale, l'integrazione di YouTube e un buona parte del personale, delle risorse e della base di utenti attiva. Anche i messaggi avevano meno opzioni di formattazione e non più enormi opzioni di emoji blob (personalmente li ho amati, ha aiutato a creare post senza immagini). Trovare nuovi amici con cui parlare diventava molto più difficile di un tempo. Se navighi attraverso alcuni dei profili più popolari, molti di loro hanno i loro post finali nel 2015 e nel 2016.


Qui giace Google Plus: perché non ha mai segnato (un pubblico duraturo)

La “città fantasma piena di robot sessuali” anni: 2016-Present

Il coinvolgimento degli utenti ha continuato a rappresentare un problema negli anni calanti di Google Plus. Era come l'ultimo giorno di un festival. Alcune persone erano ancora in giro, ma gli utenti attivi erano pochi e lontani tra loro e la spazzatura era ovunque. Sicuramente sembrava una rete negli ultimi anni. Personalmente, la maggior parte dei miei commenti post in questi giorni erano persone che esprimevano che pensavano di aver lasciato anni fa, perché l'algoritmo stava finalmente mostrando i miei post di nuovo dopo anni di nascondigli dai miei follower.

Ciò non significa che Google non abbia cercato di ucciderlo ancora più velocemente, però. Il signor Jingles ha incontrato la sua fine a metà del 2017 e i pochi servizi Google Plus rimossi sono stati rimarchiati. Il servizio ha visto un po 'di vita nel 2017 con una nuova riprogettazione, che ha favorito i post con immagini in modo che Google potesse ridurre al minimo lo spazio bianco sul sito. Naturalmente, se non hai usato le immagini, sei stato espulso dalla timeline ancora una volta. Leader della comunità e alcuni utenti attivi di spicco parlato e discusso sul sito sui modi per salvare Google Plus e identificare i suoi maggiori problemi e punti deboli. C'erano alcune idee e discussioni promettenti che alla fine non hanno mai portato a nulla di costruttivo o di azione.

Ci hanno provato, però.

Lanciata un'app per Android completamente riprogettata all'inizio del 2018 a poco successo o fanfara. Aveva un nuovo aspetto, ma non portava nuove funzionalità, nuove funzionalità o una nuova direzione per il sito. I bot sono diventati un grosso problema anche in questo periodo. Era più che i soliti robot spam che promuovono opportunità di lavoro da casa o altro. Si trattava di robot sessuali in piena regola con link a spettacoli di webcam e altre cose di spam porno. Google ha introdotto un Funzione Elimina, Blocca e Segnala, che ha aiutato con lo spam. Il problema del bot è caduto e si è ripetuto più volte dal 2017 al 2018. Tuttavia, ha infastidito i community manager rispetto ai pochi utenti Google Plus attivi.

I robot spam pornografici e le vecchie collezioni abbandonate erano gli ultimi grandi problemi di Google Plus.

Forse il più grande problema degli ultimi anni sono state le reliquie del passato. La maggior parte delle persone ha abbandonato Google Plus prima del 2016, ma i loro vari contributi no. Se cerchi sfondi su Google Plus per una raccolta di sfondi attivi, buona fortuna. Ce n'erano centinaia e adesso sono praticamente abbandonati.

Coloro che volevano ancora utilizzare Google Plus hanno dovuto guadare attraverso i fiumi digitali della spazzatura galleggiante per trovare parti ancora attive del sito. Era già abbastanza brutto in modo che poche persone esistessero sulla rete senza dover scavare tra le ceneri di un sito web un tempo frenetico per trovarsi l'un l'altro. L'uso del sito oggi porta un innegabile senso di malinconia mentre osservi tutto il potenziale non sfruttato e i progetti abbandonati di cui una volta le persone avevano a cuore.

Nel 2018, Google ha corretto un bug nell'API di Google Plus che mostrava i dati dell'utente e alla fine ha deciso di chiudere Google Plus per sempre. Vedrà il suo ultimo giorno nell'agosto del 2019.


Qui giace Google Plus: perché non ha mai segnato (un pubblico duraturo)

Addio Google Plus!

Non c'è molto altro da dire, davvero. Google semplicemente non tratta Google Plus come i suoi altri prodotti. A un certo punto sono state due o tre integrazioni di prodotti dall'essere un hub di social media per tutti i prodotti di Google. Invece, è stato sventrato nel suo stato originario, mal gestito per anni, e lasciato a morire mentre i prodotti che creava dal vivo. L'esperienza vivace e bizzarra dei primi Google Plus contrastava piacevolmente con l'esperienza solitamente fredda e distaccata dalla maggior parte dei siti di social media. Ha anche influenzato positivamente il settore come Mark Zuckerberg ha bloccato Facebook una volta per portare Facebook alla pari con Google Plus. Anche senza più qui, possiamo vedere la sua influenza duratura.

Non ha mai ricevuto lo stesso amore e ha ricevuto Gmail, YouTube o Calendar. Un numero relativamente ridotto di persone mancherà davvero di Google Plus, incluso me. Per fortuna, il servizio continuerà a vivere sotto forma di Google Foto, YouTube Live e (si spera) Google Hangouts.

Arrivederci, Google Plus. Mi sono divertito.

fbq('init', '539715236194816'); fbq('track', "PageView");

League of Legends – Migliori Jungler Champions 2018


2018-10-18    Hertz

La nostra guida ai migliori jungle della League of Legends copre i migliori campioni della giungla con la meta attuale. Il jungler ha forse il ruolo più interessante in League of Legends. È una posizione unica che ti permette di esercitare la tua influenza su tutta la mappa del gioco, sia che tu stia felicemente […]

Fortnite: danza sulla cima di una torre dell'orologio, albero rosa e trono di porcellana – tutte le località


2018-10-18    Hertz

Uno di Settimana 4, stagione 6, sfide in Fortnite hai ballato in cima a un certo numero di posizioni sulla mappa di gioco. Nel primo caso dovrai ballare sulla cima di una torre dell’orologio. Poi dovrai ballare sulla cima di un albero rosa. Infine, dovrai atterrare sul trono di porcellana e fare un ultimo ballo […]

Fortnite: tutte le location delle Shooting Galleries


2018-10-18    Hertz

Questa guida di Fortnite delinea tutte le posizioni delle Shooting Galleries sulla mappa per la 6a settimana 4 Challenge. Parteciperemo alla quarta settimana della quinta stagione e abbiamo portato con sé una sfida che ti farà cercare sulla mappa diverse gallerie di tiro. Una volta che ne hai individuato uno, dovrai sparare ai rialzi e […]

Formato e calendario di Overwatch League 2019 confermato


2018-10-18    Hertz

I primi dettagli di Overwatch League 2019 sono stati confermati da Blizzard. La seconda stagione del gioco Overwatch di altissimo livello inizierà giovedì 14 febbraio (San Valentino, fan del romanticismo), con le otto nuove squadre che si uniranno alla competizione che verrà seminata nelle divisioni esistenti. Oltre all'espansione del roster del team, vengono apportate anche […]

Call of Duty Blackout: Requisiti di sistema (PC)


2018-10-18    Hertz

La nostra pagina Requisiti di sistema di Blackout di Call of Duty delinea le specifiche minime e consigliate, in modo da sapere con certezza in che modo il gioco funzionerà sul tuo sistema. In questa pagina stiamo mantenendo le cose semplici. Subito sotto abbiamo delineato i requisiti minimi e consigliati per Call of Duty Blackout […]