Intelligenza artificiale: perché dobbiamo ridurre le aspettative

Gli esperti parlano alla conferenza dei partner di Huawei Eco Connect a Roma: cosa può fare l'intelligenza artificiale? Sostituirà gli umani? Quali lavori sono in pericolo e quali nuovi stanno emergendo? Come possiamo ottenere il massimo dall'IA? Le risposte a queste domande sono molteplici, ma tornano sempre ad una conclusione: non aspettarti troppo!

Diversi esperti di intelligenza artificiale di diversa estrazione presenteranno le loro opinioni a Roma. Ad esempio, c'è David De Cremer dell'Università di Cambridge, che sta studiando gli effetti dell'IA sull'umanità. Stephan Gillich, direttore di AI e Technical Computing di Intel, e il professor Robert Pfeifer dalla Svizzera, che sta lavorando su robotica e intelligenza artificiale all'Università di Zurigo. Ultimo ma non meno importante, il Dr. Chenglu Wang di Huawei, che è responsabile per il software del dispositivo di consumo presso l'azienda, vale a dire soprattutto EMUI, è a Roma per parlare di AI.

Il Prof. Pfeifer fornisce l'avvertimento più importante del gruppo. Al momento lo svizzero vede fin troppo parlare dell'intelligenza artificiale e della robotica nei media così come nelle aziende e nei paesi. Si stanno creando aspettative troppo alte. I metodi AI come Deep Neural Networks ora sono enormemente potenti per compiti specializzati come il riconoscimento di immagini e la ricerca di modelli, ma mancano ancora di una grande quantità di conoscenza, comprensione e competenza. L'uomo dovrebbe sapere di cosa sta parlando qui, dopo tutto, ha fatto ricerche sul campo per più di trenta anni.

Sebbene Stephan Gillich non veda troppo l'hype sull'intelligenza artificiale, concorda con la tesi secondo cui l'intelligenza artificiale può avere successo se viene utilizzata in aree ben definite dove i suoi vantaggi possono essere sfruttati al meglio. Gillich considera un'IA generalizzata, che sarebbe più vicina al tipo di macchina simile all'uomo che è già sulla soglia dell'immaginazione di molte persone, come impossibile. Chiunque si aspetti che l'intelligenza artificiale sia qualcosa di simile a Scarlett Johansson nel film “Her” sarà deluso.

“Alpha Go può vincere a Go, ma non sa perché sta giocando.”

Questo è anche l'approccio di Huawei, a proposito, se ascolti attentamente il Dr. Wang. Con l'intelligenza artificiale nei suoi smartphone, Huawei si è prefissata l'obiettivo di migliorare i punti centrali che sono importanti per gli utenti, come la fotocamera. Anche per loro sta funzionando molto bene.

Il professor Pfeifer mette in guardia contro l'antropomorfismo, cioè l'attribuzione delle caratteristiche umane a una macchina. Ciò accade spesso con l'intelligenza artificiale, ma porta inevitabilmente alla delusione, dal momento che l'intelligenza artificiale non può rendere giustizia a questa affermazione. “Alpha Go può vincere a Go, ma non sa perché giochi.”

Intelligenza artificiale: perché dobbiamo ridurre le aspettative La tecnologia come questi occhiali intelligenti per la polizia rimarrà uno strumento e non un sostituto. / © Reuters

Pfeifer colpisce a casa il punto più importante per me. Chiunque immagina che l'intelligenza artificiale ei robot siano dispositivi o creature estremamente complessi è sbagliato, non solo al momento, ma forse anche per sempre. I sistemi basati sull'intelligenza artificiale non hanno fondamentalmente componenti come l'empatia, la comprensione, il bisogno e un orizzonte umano di esperienza.

David De Cremer entra di nuovo in gioco qui e affronta lo “sconosciuto nell'ignoto”. Noi umani sappiamo che ci sono cose di cui non sappiamo nulla e che, quindi, non possiamo permettere di contribuire ai nostri giudizi. La nostra curiosità e creatività ci fanno desiderare sempre di più e, di conseguenza, cerchiamo nuovi modi per acquisire conoscenza. Un robot probabilmente non sarà mai in grado di farlo.

Gli umani devono sempre prendere l'iniziativa

Ecco perché il consenso che gli esperti qui a Roma finiscono è giusto: le aspettative realistiche devono essere soddisfatte se l'intelligenza artificiale deve essere utilizzata con profitto nelle attività più specializzate possibili. Una tecnologia che non può nemmeno fare il lavoro di un cameriere avrà sempre bisogno di persone che lo guidino e lo guidino nella giusta direzione.

Il paradosso qui è che ancora una volta è il critico Robert Pfeifer che contraddice i suoi colleghi su un punto. Per l'innovazione è fondamentale non avere sempre un obiettivo concreto, chiaramente definito, ma sviluppare una tecnologia e renderla disponibile alle persone per vedere cosa ne fa la loro creatività. Ed è esattamente ciò che l'intelligenza artificiale non può fare.

E i lavori che saranno distrutti dall'intelligenza artificiale e dai robot? Gli esperti concordano: il numero di posti di lavoro creati dallo sviluppo dell'IA sarà significativamente maggiore di quelli che andranno persi. Perché, come ho detto, la macchina non può fare a meno dell'uomo.

Dove pensi che vada il viaggio delle persone con intelligenza artificiale? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

Le migliori offerte Amazon Black Friday che puoi ottenere nel 2018


2018-11-21    Sandro

Con Il Black Friday è alle porte Quando è il Black Friday nel 2018? Quando è il Black Friday nel 2018? Il Black Friday è in arrivo, insieme al Cyber ​​Monday. Ma quando si verificano questi giorni nel 2018? Scoprilo ora. Leggi di più , è ora di iniziare la giornata con lo shopping natalizio […]

Sì, Amazon fallirà in futuro, ma non è la fine del mondo


2018-11-20    Sandro

Durante un incontro a Seattle, un dipendente ha chiesto a Jeff Bezos del futuro di Amazon. In particolare, l’uomo voleva sapere quali insegnamenti Bezos aveva imparato dai suoi precedenti fallimenti e quelli di altri importanti rivenditori. Sorprendentemente, la risposta dell’Amministratore Delegato è stata la seguente: “Amazon non è troppo grande per fallire, anzi, prevedo che […]

Le migliori offerte Xbox One Black Friday


2018-11-20    Sandro

Vuoi ottenere uno sconto su una nuova Xbox One o prendere alcuni giochi per la tua console? Sei fortunato. Siamo qui per guidarti attraverso le maggiori offerte Xbox One del Black Friday. Lascia che inizino i risparmi. Le migliori offerte di Xbox One Console Se stai cercando un pacchetto di console, hai diverse opzioni. Il […]

L'interfaccia utente One di Samsung è un'esperienza ancora migliore


2018-11-20    Sandro

Durante la Samsung Developer Conference di quest’anno, la società sudcoreana ha annunciato una nuova interfaccia utente per i suoi dispositivi. Una UI ha lo scopo di semplificare il software e, allo stesso tempo, rendere tutto più visivamente accattivante. Siamo stati in grado di testare la beta resa disponibile da Samsung sul nostro Galaxy S9 + […]

Questo Algoritmo ML può trovare gli hacker che hanno rotto prima


2018-11-20    Sandro

Le agenzie per la sicurezza informatica si concentrano generalmente sulla prevenzione degli hacker dall’entrare all’interno dei sistemi invece di impedir loro di divulgare le informazioni. Ora una nuova società di sicurezza informatica ha chiamato Darktrace sta agendo su questa idea. Loro hanno sviluppato uno strumento, in collaborazione con i matematici dell’Università di Cambridge, che utilizza […]