Google cambia le politiche sulle molestie sessuali dopo le massicce proteste globali

Dopo il massiccio Google Walkout, in cui oltre 20.000 manifestanti hanno condotto un'agitazione contro i casi di molestie sessuali su Google, la società ha ora messo a punto nuove molestie sessuali e politiche di violenza sessuale.

Insieme a pubblicazione pubblicitaria L'e-mail dell'amministratore delegato Sundar Pichai ai dipendenti, la società ha rilasciato un lungo file PDF dal titolo “I nostri impegni e le nostre azioni”. file di tre pagine parla dei nuovi provvedimenti adottati da Google per aggiungere “maggiore trasparenza su come noi (Google) gestiamo le preoccupazioni”.

“Riconosciamo che non abbiamo sempre avuto tutto bene in passato e siamo sinceramente dispiaciuti per questo. È chiaro che dobbiamo apportare alcune modifiche “, ha dichiarato Sunder Pichai nel post del blog.

Tra le nuove politiche, l'arbitrato è facoltativo per le molestie sessuali individuali e le richieste di aggressioni sessuali. Sundar Pichai ha assicurato di portare “più granularità in merito alle indagini sulle molestie sessuali”.

Inoltre, Google sta aggiornando le regole per il suo addestramento obbligatorio sulle molestie sessuali. Per coloro che non partecipano alla formazione, la società inizierà ad attraccare i punteggi delle valutazioni delle prestazioni.

La maggior parte delle modifiche apportate da Google sono in realtà le richieste dei manifestanti di Google Walkout che avrebbero avuto un incontro con Sundar Pichai. Meredith Whittaker, un organizzatore della protesta e condirettore dell'Istituto AI Now, si è congratulata con tutti con un tweet.

Dalla rottura della campagna #MeToo che si è diffusa in tutto il mondo, le persone sono diventate più esplicite riguardo alle molestie sessuali e alle aggressioni in diversi luoghi di lavoro.

Il passaggio di Google Employees è stato il risultato diretto di un rapporto del NY Times in cui Google ha pagato un massiccio pacchetto di uscite da $ 90 milioni al creatore Android Andy Rubin, nonostante sia stato accusato di molestie sessuali da un collega di Google.

Leggi anche: La Cina sta usando il “Gait Recognition” per identificare le persone secondo il modo in cui camminano

6 funzioni cosiddette da disabilitare sul tuo nuovo smartphone


2018-11-21    Sandro

Gli articoli di questo articolo non dovrebbero essere trattati come regole assolute che ogni utente deve seguire. Puoi scegliere di disabilitare queste funzioni o meno, a seconda delle tue abitudini e preferenze. Questa è la bellezza di Android: la scelta è tua. Salta a: Ottimizzazione e fluidità Vogliamo tutti uno smartphone ultraveloce che carichi rapidamente […]

Le 7 migliori console di gioco retrò che puoi acquistare questo Black Friday


2018-11-21    Sandro

Cerchi qualche azione di gioco retrò, ma non hai una vecchia console di gioco? Non c’è bisogno di preoccuparsi: tutte le grandi console di giochi del passato stanno producendo versioni nuove e compatte dei loro classici sistemi di gioco. Non sei sicuro di quale provare? Diamo un’occhiata ai sistemi di giochi retrò rivisitati di Nintendo, […]

Offerte del Black Friday che non vorrete perdere


2018-11-21    Sandro

Il momento dell'anno è di nuovo qui. I giganti e i grandi magazzini della vendita al dettaglio si stanno preparando per l'evento annuale di vendita che prende d'assalto il mondo. Ma non è necessario lasciare la comodità della propria casa. In realtà, un sacco di offerte del Black Friday si possono avere nel tuo salotto […]

Le migliori offerte Amazon Black Friday che puoi ottenere nel 2018


2018-11-21    Sandro

Con Il Black Friday è alle porte Quando è il Black Friday nel 2018? Quando è il Black Friday nel 2018? Il Black Friday è in arrivo, insieme al Cyber ​​Monday. Ma quando si verificano questi giorni nel 2018? Scoprilo ora. Leggi di più , è ora di iniziare la giornata con lo shopping natalizio […]

Sì, Amazon fallirà in futuro, ma non è la fine del mondo


2018-11-20    Sandro

Durante un incontro a Seattle, un dipendente ha chiesto a Jeff Bezos del futuro di Amazon. In particolare, l’uomo voleva sapere quali insegnamenti Bezos aveva imparato dai suoi precedenti fallimenti e quelli di altri importanti rivenditori. Sorprendentemente, la risposta dell’Amministratore Delegato è stata la seguente: “Amazon non è troppo grande per fallire, anzi, prevedo che […]