Vox clamantis in deserto?
Sarà perché mi dichiaro marxista o marxiano come si usa dire oggi, sarà per via dell'età, sarà per qualche altra stupida ragione che non riesco ad immaginare, ma vedo poca partecipazione quando intervengo.
Oggi vi pongo una semplice domanda alla quale vorrei mi deste una altrettanto semplice risposta: vi piace il liberismo nel quale siamo dentro fino al collo, oppure preferireste un sano piano quinquennale di tipo sovietico come era usuale in molti Paesi dell'Est nei tempi andati?
Certo dovreste, nel secondo caso, mettere da parte molte delle pseudo-libertà alle quali ormai siete abituati. In compenso avreste lavoro, casa, scuola, sanità, il tutto in rapporto al vostro reddito.
Qualcuno, se lo farà, mi risponderà che preferisce vivere il "sogno americano". Qualche altro obietterà che in Urss la nomenklatura si riservava molti privilegi, sorvolando su quelli attualmente in uso nei Paesi liberisti dei quali l'Italia è capofila. Si sorvolerà anche sulle molte guerre create ad arte per sostenere questo disgraziato sistema (il petrolio le giustifica tutte). Infine, ci sarà senz'altro qualcun altro che mi farà notare che questo è un sito di scommesse, che preferisce il Festival di Sanremo a Report, che la libertà "è stare sopra un albero" Padronissimi.
Bene. Allora, avanti di questo passo, senza inutili lamenti, al grido di "si salvi chi può" o, come diceva quel Tale, "io sono io e voi non siete un !".
Vi prometto che d'ora in avanti vi romperò i coglioni il meno possibile (mi si passino le volgarità, per le quali mi scuso in anticipo).


Discussione iniziada da asso di bastoninella categoria Attualità nella data di 11-02-2016 11:28.