VALTER FERRERO (presid. Anact) a Parigi
Battaglia all’Uet per l’apertura del montepremi ai cavalli europei
e per la reciprocità del “premio allevatori”.

alla vigilia dell'ìAmerique ho intervistato il presidente degli allevatori italiani del trotto.
Un presidente Ferrero molto determinato è in partenza per Parigi ,
dove la delegazione dell’Anact si confronterà con i colleghi allevatori europei
sulla inderogabile esigenza che i francesi, gli italiani e comunque ogni paese ,
rispetti integralmente la legge europea che prevede che gli stati membri aprano
l’80% del montepremi ai cavalli europei.

Ferrero mi fa presente che ogni stato, compresa l’Italia, non rispetta questa normativa.
meglio, l’Italia e la Francia, che sono gli stati trainanti del trotto , non la rispettano.

Il Mipaaf, ha recepito la questione in essere e il dott. Gatto all’Uet comunicherà che
non si può andare avanti così. Che le leggi vanno rispettate e che il Ministero è
obbligato a mettersi in regola con le leggi europee e che in mancanza di immediati
provvedimenti il Ministero è obbligato a denunciare l’anomalia in Europa.
:::::::::::::::::

si mette in moto qualcosa , sarà dura
ma al confronto con la passività e le omissione del recente passato
almeno ci si batte, si raddrizza la schiena, si tenta di fare gli interessi del trotto e sopratutto degli allevatori italiani.

in bocca al lupo, Presidente.

Immagini allegate Ferrero (Anact) a Parigi..UET..il Mipaaf chiederà maggiore apertura e reciprocità.. i



Discussione iniziada da king1987nella categoria @ChorseNews nella data di 28-01-2016 22:53.