ASSEMBLEA UET, CHI RAPPRESENTERA' L'ITALIA?

Il 31 di gennaio si terra' a Parigi, in concomitanza con il Prix d'Amerique, l'assemblea generale dell'UET, l'unione europea del trotto di cui fanno parte 20 paesi che sono stati suddivisi per gruppi di importanza. Nel gruppo 1 vi sono inserite Francia, Svezia e Italia. All'ordine del giorno vi sara' una richiesta che viene dagli organizzatori degli ippodromi di Solvalla e di Vincennes che da tempo stanno discutendo tra di loro per arrivare alla stesura di un regolamento comune, ad esempio riguardo le squalifiche per andatura irregolare ed i danneggiamenti in corsa, che possa facilitare gli scommettitori svedesi e francesi cosi' da aumentare le puntate quando i convegni dell'uno o dell'altro paese vengono condivisi nei palinsesti in occasione dei grandi eventi quali Amerique ed Elitlopp. Un regolamento condiviso potrebbe anche portare ad aumentare lo scambio di corse nei palinsesti tra svedesi e francesi. Questo e' quanto. Chi e' il grande assente in tutto cio'? Ovviamente l'Italia, oramai un intruso in quel Gruppo 1 tra i paesi europei del trotto. Ma qualcuno a rappresentare l'Italia in quella assemblea ci sara' si o no? E se si chi? Walter Ferrero? Roberto Faticoni? il segretario Castiglione? l'onorevole Russo? Enrico Tuci? Attilio D'Alesio? Giorgio Sandi? Gabriele Baldi? Rolando Luzi? Ruffo della Scaletta? Panzironi sotto scorta? il Ministro Martina con gli amici pescatori? il Senatore Romano con ovini assortiti? Ma sopratutto, al Mipaf sono al corrente di questa importante assemblea? Mah

trotting go


Discussione iniziada da king1987nella categoria @ChorseNews nella data di 13-01-2016 00:25.