Siamo al paradosso. Ormai è panico (due amichevoli annullate per timore attentati).
Serve informazione per capire l'Isis. Senza quella cià che scrivo ora non può essre capito.

E' giungo il tempo ritornare ad imporre la nostra identità perchè il mondo islamico faccia chiarezza e sconfigga l'Isis.

Prima di tutta una netta distinzione in casa nostra tra Stato e Chiesa CattolicaNessun equivoco che possa esser considerata la religione di stato (anche perchè non lo merita e lo dice un cattolico convinto).
Ma se ti permetti di stendere un tappetino in viale Jenner o accedere la radio che recita le tue preghiere nei kebab o nelle macellerie, ti metto in galera.
E fino a quanto non avrai elimitato il califatto, non avrai diritto alle scuole pubbliche, alla sanità pubblica, non potrai partecipare alle gare di appalto con le tue imprese edili, non ti fornirò nemmeno nessuna scheda telefonica.
E dovrai rispettare queste regole fino a quanto non ti sentirai Europeo o meglio Italiano e, salvo che qualche squilibrato lo faccia come fisiologicamente esiste anche da noi (soprattutto in USA), fino a quando nessuno inneggerà mai più a qualche assurda divinità che predica la morte degli infedeli. Le bombe non servono. Serve un attacco alla quotidianità di questi "invasori" (così ora sono) così come è stato deciso nei nostri confronti con gli attacchi a Parigi


Discussione iniziada da giusstenella categoria Attualità nella data di 17-11-2015 23:50.