D'Alesio (Coordinamento ippodromi): 'Governo finanzi ippica come il Coni'
10 Novembre 2015 15:57

Il presidente del Coordinamento ippodromi invita il Governo a finanziare il rilancio dell'ippica così come fa con il Coni


"Nella Legge di Stabilità è previsto un finanziamento per il Coni di 403 milioni per il 2016 e la Giunta del Coni ne ha destinato circa 140 milioni alle federazioni sportive nazionali. Questo è il modello da prendere a riferimento per la gestione ed il rilancio dell'ippica (quello che noi da anni chiamiamo 'Modello Coni') con il quale il Governo stabilirebbe il contributo a favore del settore". E' quanto evidenzia il presidente del Coordinamento ippodromi, Attilio D'Alesio.

"Per il 2016 sarebbero sufficienti 150 milioni. Altro che legare il finanziamento dell'ippica all'andamento delle scommesse, come purtroppo è attualmente scritto nelle bozze della legge di Stabilità in circolazione. Eppure su tutti gli sport si può scommettere ma a nessuno verrebbe in mente di legare i finanziamenti delle federazioni sportive all'andamento di quelle scommesse, questo incredibilmente vale solo per uno sport: l'ippica. Apprezzeremmo molto se il Governo e qualche gruppo parlamentare riflettesse su questa proposta e la facesse propria e così, forse, riusciremmo davvero a rilanciare il nostro Settore. Poi che vada fatta la riforma delle scommesse ippiche è ovvio ed urgentissimo così come la riforma del prodotto corsa e della Governance dell'ippica, magari prendendo a riferimento proprio il Coni e le federazioni sportive. Speriamo", conclude d'Alesio.

gioconews


Discussione iniziada da king1987nella categoria @ChorseNews nella data di 11-11-2015 10:10.