Stante il fatto che tra breve arrivera' alla Camera la Legge di stabilita' e che ci saranno da fare modifiche nelle varie Commissioni, parlando con i vari componenti di quelle che riguardano l' ippica piu da vicino ( Agricoltura e Finanze ) c' e' da dire che ci sarebbero diversi Deputati che non parrebbero sordi del tutto alle problematiche che affliggono il settore. Purtuttavia, ad uno di questi che sembra aver preso sul serio la questione, non ho saputo dare una risposta convincente alla seguente domanda.
" Stando ai dati ufficiali , e ritenendo strettamente dipendenti dal montepremi i drivers, gli allenatori, e in parte gli allevatori, ( visto che i proprietari non devono certo dipendere dai premi al traguardo e certamente gli ippodromi nemmeno ), controllando cosi' ad occhio e anche solo superficialmente le varie classifiche,per quanto riguarda i guidatori , mi sono accorto che tranne i primi 7/10 di quella classifica, TUTTI GLI ALTRI non avrebbero praticamente reddito annuale sufficiente per una vita dignitosa. Il decimo ha ad oggi ( fine anno ) guadagnato meno di 500.000 euro al palo che vuol dire 25.000 lordi di percentuale. TUTTI GLI ALTRI STANNO SOTTO. Per quanto poi concerne gli allenatori pare ci sia una clamorosa incongruenza tra il numero di cavalli allenati e l' imbarazzante numero( in negativo ) di dipendenti regolarmente inquadrati che non consente di capire esattamente come stanno le cose.Se cioe' sia un attivita' remunerativa o no. Stante il fatto che ancora ci sia un numero apprezzabile di operatori ippici professionisti, debbo presumere che ci sia uno sbilanciamento tra fatturato e nero che non ha eguali in nessuna attivita' in Italia. Avendo il Governo alcune priorita', come ad esempio la riduzione della spesa pubblica e la lotta all' evasione, alla luce di quanto esposto, come si fa a dare una mano a questo settore? "

Qualcuno ha idea cosa si puo rispondere a costui? Sarei ben lieto di riportarla.sempre se c'è una risposta convincente.


Discussione iniziada da maxkkknella categoria @ChorseNews nella data di 11-11-2015 09:10.