Andiamooooo.


http://www.gazzetta.it/Volley/23-09-31525918.shtml


23 SETTEMBRE 2015 - TOKYO (GIAPPONE)
Italia-Polonia 3-1 (26-24, 22-25, 25-22, 25-19)
Con una grandissima partita l’Italia di Blengini batte i campioni del Mondo della Polonia e con una serie di 10 vittorie su 11 gare di questa Coppa del Mondo conquista il pass olimpico. Agognato, sudato, sognato: una grande grandissima Italia che riesce a giocare una grande pallavolo, ma che riesce anche a tenere una pressione non facile da gestire avendo a disposizione solo due risultati su sei. Ma nonostante tutte le difficoltà gli azzurri (che hanno avuto un gigantesco Juantorena e un solidissimo Zaytsev) schiantano gli avversari e si vanno a prendere una meritata qualificazione per i Giochi di Rio 2016. E’ una guerra di nervi giocata punto a punto, praticamente senza mai lasciare scappare l’avversario per più di due lunghezze. Italia e Polonia sono in campo con le squadre titolari con la consapevolezza che ai campioni del mondo bastano due set (dopo aver vinto le prime 10 gare di questa Coppa del Mondo) per andare a Rio, mentre agli azzurri serve una vittoria da tre punti (quindi 3-1 o 3-0) per non dover sperare nei risultati di Argentina-Usa.


CHE HOMBRE — Osmany Juantorena si carica la squadra sulle spalle e nel primo set realizzando 10 punti, sei li firma Zaytsev: su quest’asse bene ispirata da Giannelli l’Italia mette assieme il primo tassello di questa gara. Nella seconda frazione la Polonia annulla un break di vantaggio all’Italia (7-5) e mette la freccia già al primo timeout tecnico. La gara diventa un botta e risposta fino al 20 pari quando un paio di servizi di Bartosz Kurek (ex Macerata, che adesso in Nazionale gioca opposto) rompono l’equilibrio. La Polonia vola alla conquista del secondo set e vede il biglietto di Rio vicinissimo.
La Polonia ha sbagliato l’ultima battuta: l’Italia ha vinto 3-1Esplode la grande gioia azzurra: l’Italia ai Giochi per l’undicesima vittoria di fila Mucchio selvaggio (azzurro)L’Italia festeggia nello Yoyogi Stadium di Tokyo dove ha vinto fra gli altri tornei il Mondiale 1998All’Italia servivano solo 2 risultati su 6 per essere promossa a RioIncroci pericolosi in ricezione: Juantorena e il libero ColaciAnche lo staff azzurro può festeggiareSuper Juantorena: best scorer della gara con 25 punti. Prova eccezionaleGrande debutto azzurro per Gianlorenzo Blengini sulla panchina dell’ItaliaGioia nipponicaDifesa plastica di Zaytsev: il migliore dell’Italia per continuitàLa Polonia ha sbagliato l’ultima battuta: l’Italia ha vinto 3-1 

RISALITA — Il contraccolpo psicologico per l’Italia è pesante e parte sotto di un paio di punti nel terzo parziale. Ma è solo un momento l’azzurro si riprende. Anche senza ottenere tantissimo dal servizio gioca forse la migliore pallavolo dell’era Blengini. Concetrata, cinica e di alto livello: si porta in vantaggio fino al 16-12. Uno strappo che la Polonia non ricuce più. Antiga mette mano anche alla panchina, ma senza risultati.

CHE MURO! — L’Italia riparte di slancio anche nel set numero 4: e il capitano Buti firma due muri che lanciano l’Italoa fino al 10-6. Ma la Polonia con i nuovi entrati Lomacz e Mika continua a spingere e non lascia scappare gli azzurri (16-15). Ma una battuta vincente di Giannelli è il segnale che l’Italia si può allungare fino alla vittoria che porta a Rio. L’incubo è finito: si può cominciare a festeggiare.


Discussione iniziada da Pierrenella categoria Altri Sport nella data di 23-09-2015 09:01.