14/09/2015
DALLE STATISTICHE REGISTRATE IL 2015 STA SUPERANDO OGNI
RECORD DI FAVORITI SOTTO LA PARI AL TOTALIZZATORE

Corse brutte: Quei giallini che stanno affondando il gioco
E' sempre e solo la conseguenza dello stesso problema: il calo dei nati. Avere pochi cavalli in giro, a parità di ippodromi e più o meno di convegni, vuole dire corse con meno partenti, e drammaticamente senza appeal. Dalle statistiche registrate il 2015 sta superando ogni record di favoriti sotto la pari al totalizzatore. Una tendenza che sta soffocando lo spettacolo, e sopratutto il gioco, che risente in maniera drammatica delle corse con i "giallini". Il fenomeno sta dilagando nelle corse dei giovani, quando non si raggiungono spesso più di 6/7 partecipanti. Rimedi immediati? Gli ippodromi devono assolutamente rivedere la programmazione, ridurre di una corsa i convegni, togliendo i doppioni, scegliere le prove ad invito per anziani di qualità con numero minimo di partenti a 9. Rimedi nel medio periodo? Cambiare la convenzione ippodromi-ministero, pensando ad un contratto che risarcisca le società di gestione premiando il taglio delle giornate, e non costringerle come adesso a correre per sopravvivere. Rimedi nel lungo periodo? Un intervento urgente sull'allevamento, investendo risorse per risollevare i numeri, perché senza i cavalli, le corse non si potranno fare, e ci siamo molto vicini.
www.anact.it


Discussione iniziada da king1987nella categoria Tondino nella data di 14-09-2015 11:01.