Ippica, L’Abbate (M5S) interrogazione parlamentare sul patrimonio immobiliare dell’ex Assi

In: Focus, Ippica, Politica
22 luglio 2015 - 16:34

“Il Governo Monti stabilì la soppressione immediata dell’ASSI (Agenzia per lo sviluppo del settore ippico), ente subentrato l’anno precedente allo storico UNIRE (Unione per l’Incremento delle Razze Equine) datato 1932. Ciò ha comportato il passaggio al Ministero delle Politiche Agricole di tutti i rapporti passivi ed attivi. Dalla rendicontazione di chiusura dell’ASSI, datata 14 agosto 2012, emergeva un patrimonio immobiliare, dapprima dell’UNIRE, all’esito dell’accorpamento degli Enti tecnici ippici tra cui, ad esempio, gli uffici di via Sommacampagna a Roma o fabbricati e terreni all’Arcoveggio di Bologna o di Settimo Milanese (MI)”. Con queste parole il deputato Giuseppe L’Abbate, capogruppo M5S della Commissione Agricoltura alla Camera ha annunciato un’interrogazione parlamentare sulla questione. “Un patrimonio che, ad oggi, dovrebbe essere di proprietà del Demanio – prosegue – Per questo chiediamo, attraverso una interrogazione parlamentare indirizzata al ministro dell’Agricoltura Maurizio Martina, innanzitutto se ciò corrisponde al vero, nonché quale valutazione sia stata attribuita allo stesso e quali iniziative si intendano mettere in pratica per risarcire il settore ippico. L’obiettivo è quello di assicurare le giuste disponibilità a beneficio dell’intera filiera che, ad oggi, ha dovuto subire numerosi danneggiamenti economici che, negli anni, l’hanno letteralmente messa in ginocchio. Attendiamo, infine che riprenda quanto prima la discussione parlamentare delle leggi di riforma del comparto ippico: non si può perdere ancora altro tempo per colpa del Governo o della maggioranza del Partito Democratico”.

lp/AGIMEG

Immagini allegate L'ABBATE M5S vuol sapre che fine ha fatto il patrimonio immobiliare UNIRE.. in Tondin



Discussione iniziada da king1987nella categoria Tondino nella data di 22-07-2015 18:07.