Usa, due reporter uccisi in diretta tv: killer mette video dell'omicidio sul web e si suicida


Le vittime sono Alison Parker, 24 anni, e il cameraman Adam Ward, 27 anni. Lavoravano per la Tv WDBJ. Ferita l'intervistata, Vick Gardner. L'aggressore, Vester Flanagan, ex impiegato della stessa emittente, braccato dalla polizia si è tolto la vita. Sui social aveva accusato una delle vittime di avergli rivolto commenti razzisti

NEW YORK - Un duplice omicidio andato in onda in diretta tv e postato sui social network ha sconvolto gli Stati Uniti. Due giornalisti di una troupe televisiva, una reporter e un cameraman, sono stati uccisi nella zona di Moneta, nei pressi dello Smith Mountain Lake, in Virginia (Usa), mentre stavano facendo un'intervista in diretta. Le vittime sono la cronista Alison Parker, 24 anni, e il cameraman Adam Ward, 27 anni. Lavoravano per la Tv WDBJ-TV.

L'autore del duplice omicidio, identificato nell'afroamericano 41enne Vester Lee Flanagan, ex dipendente dell'emittente tv dove aveva lavorato per un anno, braccato dalla polizia si è sparato un colpo di pistola sulla statale 66 a Faquier County. Portato in ospedale, è morto poche ore dopo.

NEW YORK - Un duplice omicidio andato in onda in diretta tv e postato sui social network ha sconvolto gli Stati Uniti. Due giornalisti di una troupe televisiva, una reporter e un cameraman, sono stati uccisi nella zona di Moneta, nei pressi dello Smith Mountain Lake, in Virginia (Usa), mentre stavano facendo un'intervista in diretta. Le vittime sono la cronista Alison Parker, 24 anni, e il cameraman Adam Ward, 27 anni. Lavoravano per la Tv WDBJ-TV.

L'autore del duplice omicidio, identificato nell'afroamericano 41enne Vester Lee Flanagan, ex dipendente dell'emittente tv dove aveva lavorato per un anno, braccato dalla polizia si è sparato un colpo di pistola sulla statale 66 a Faquier County. Portato in ospedale, è morto poche ore dopo.


Prima di togliersi la vita ha postato (foto) su Twitter, Facebook e YouTube (dove scriveva con lo pseudonimo di Bryce Williams, nome con cui andava in onda) un video shock dell'assassinio (fotosequenza). L'uomo ha spiegato il suo gesto sul social: "Alison ha fatto commenti razzisti. L'hanno assunta dopo questo?", ha postato riferendosi alla reporter uccisa. Flanagan racconta che aveva denunciato la cosa alla Equal Employment Opportunity Commission, ma alla fine era stato lui a perdere il posto. Gli account Twitter e Facebook dell'omicida sono stati immediatamente bloccati.

Il killer ha inviato la notte scorsa un fax di 23 pagine alla Abc News che ha consegnato il carteggio agli investigatori. Nel lungo documento l'omicida avrebbe qualificato l'atto come una vendetta per la strage nella chiesa di Charleston, dove il 17 giugno furono assassinati nove afroamericani. "Quello che mi ha mandato fuori di testa è stata quella sparatoria. E sui miei proiettili ho inciso le iniziali delle vittime" ha aggiunto Flanagan. Nelle 23 pagine inviate all'emittente citati anche gli autori delle stragi di Virginia Tech e della Columbine High School.

Il presidente americano, Barack Obama, è tornato a scagliarsi contro l'accesso facile alle armi negli Stati Uniti: "Il numero di persone che in America muore a causa delle armi da fuoco è molto superiore a quello delle vittime del terrorismo", ha detto nel corso di un'intervista a una tv di Filadelfia. "Con il cuore spezzato e arrabbiato. Dobbiamo agire per fermare la violenza con le armi da fuoco e non possiamo più aspettare. Prego per le famiglie delle vittime in Virginia", ha scritto su Twitter la candidata alla nomination democratica per la presidenza Usa, Hillary Clinton.

La ricostruzione. La giornalista Alison Parker stava intervistando una donna al Bridgewater Plaza, centro commerciale vicino allo Smith Mountain Lake, quando improvvisamente sono risuonati degli spari. Nel video della diretta si vede anche, per pochi istanti, il killer: un uomo alto circa un metro e ottanta, con dei pantaloni neri e una maglia blu, in mano una pistola.

All'avanzare del killer, la giovane reporter si gira spaventata urlando, cerca di nascondersi, grida "oh mio Dio", prima che la telecamera in mano al cameraman Adam Ward cada a terra. Dopo l'aggressione la regia taglia la diretta: la conduttrice della WDBJ-TV è sotto shock, senza parole. Riprende fiato, "non siamo sicuri di cosa sia successo lì". Poco dopo l'annuncio del decesso dei colleghi.

Usa, due reporter uccisi in diretta tv: killer mette video dell'omicidio sul web e si suicida - Repubblica.it



Originariamente scritto da Oregon nel forum Attualità e cronaca in data 28-08-2015 10:46.
fonte: di più..