Alcuni anni fa avevo conosciuto tramite una chat una donna del sud, dopo molto tempo ci siamo un giorno incontrati in un locale e abbiamo iniziato una piacevole conversazione. Lei mi raccontava che aveva trovato un lavoro sicuro a Roma e che al momento aveva preso una stanza in affitto. Avevo capito che lei aveva bisogno di aiuto per cercare una casa ed andare a viverci da sola, ma non solo, anche per farle compagnia in altre situazioni come per le visite mediche, shopping ecc. Essendo sola e non avendo parenti o genitori che vivevano altrove, in un certo senso mi sentivo di proteggerla come un fratello maggiore nei suoi confronti. Ma mi accorsi che pian piano stavo provando dei sentimenti nei suoi confornti.
Un giorno decisi di scrivergli un email perche' non riuscivo a dire apertamente quello che provavo per lei. Strano, di solito non ho mai avuto problemi ad esprimermi sentimentalmente con una donna e molte mie ex le ho conosciute specialmente rimorchiandole in discoteche, ma con questa stupenda donna del sud, mi sentivo bloccato perche' ero troppo coinvolto ed era troppo imbarazzante specialmente per il ruolo che ormai avevo con lei nella cosidetta "Friend zone". Lei lesse l'email e mi disse che io ero soltanto un amico e nel frattempo lei avendo avuto una delusione d'amore con il suo ex uomo durata alcuni anni, non si sentiva in grado di avere un'altra storia.
Ovviamente questa classica risposta di rifiuto spezzo' il mio stato d'animo e arrivai ad un bivio: Allontanarmi per sempre da lei o fare il classico amicone!! Ora la domanda: esiste l'amore tra due amici? Ci sono varie teorie a riguardo. Pascal disse:
Quel che la ragion nega il cuor lo pretende!! Decisi di continuare l'amicizia con lei, ma avevo capito che qualcosa mi bruciava dentro quando magari andavo a ballare con lei e gli amici in discoteca , mentre si affiancava qualcuno che la voleva conoscere.Ovviamente io mi allontanavo per non metterla in imbarazzo e conoscevo altre donne, o adirittura rimanevo stranito quando lei era invitata in qualche locale da qualcuno misterioso e scoprivo questa cosa pubblicata su fb.Non potevo fare nulla non essendo il suo boy. Ora il punto della situazione a cui facevo mente locale era: possibile che ancora pensavo a lei quando magari potevo conoscere altre donne? Possibile che lei non aveva un minimo di gelosia nei miei confornti?
Ultimamente avevo capito che al mare non ci andavamo piu' e neanche ci eravamo salutati di persona quando era ritornata dai suoi genitori. Non so se ora si sta frequentando con una persona e no so se al ritorno a Roma dopo le vacanze lei mi chiamerà o un sms per dire: ciao come va?Oppure andiamo al supermercato? So che lei mi ha sempre ringraziato per tutto quello che ho fatto per lei, forse la mia coscenza l'ha aiutata per il fatto di non essere romana e sperduta in questa città o forse preche' alcuni anni fa quando feci un incidente grave in auto e riusci' a salvarmi, un' apparizione di una santa mi disse che dovevo aiutare una donna che avrei conosciuto in breve.
Ora voi vi domanderete se sono pazzo, ma credetemi nella vita "TUTTO CAMBIA" e alla fine si percorre una strada anche per consumare se stessi e donarlo agli altri nonostante che viviamo in un mondio di egoismo. Alla fine di questa storia non ho avuto l'amore e tantomeno un'amicizia sofferta che potesse durare in eterno quando poi la stessa amicizia viene soprafatta dall'amore, arriva il principe azzurro e la tua ipotetica principessa delle favole si allontana da teLa vita continua ma la dignità rimane..e forse sara' stato il destino o altro a farmi cadere in questa storia!


Originariamente scritto da Anelito nel forum Amore e amicizia in data 03-08-2015 01:15.
fonte: di più..