Riassunto:
Quando due persone muoiono allo stesso tempo, essi vengono inviati a quindecim, una barra ultraterrena alla presenza di un ospite misterioso e ultraterreno, di nome Decim. Non avendo memoria del loro arrivo o di qualsiasi cosa prima di scendere l'ascensore per questo bar, i due umani viene detto che devono scommettere la propria vita su un cosiddetto "Death Game" e che non sarà consentito di lasciare finché non lo farà così. Non avendo altre opzioni di fuggire da questo luogo, saranno invariabilmente farlo, un processo che getta quindi il giudizio sulla loro vita e determina se le loro anime saranno reincarnati o inviati al vuoto.
Nel frattempo, una donna senza ricordi risveglia in un'altra parte di questo apparente "inferi;" Nona, che sembra "run" di questo mondo, la sua porta con sé per osservare uno di questi giudizi, dicendole che lei assisterà Decim con questo processo sinistro.

Recensione:
Devo ammettere che la mia sinossi dà via la cosiddetta finale a sorpresa del primo episodio, ma dubito che sia l'unica fonte che potrebbe farlo. Se, per esempio, si è visto il predecessore di questa serie ', Morte Biliardo , si vedrà quello che sta arrivando, e praticamente ogni altro sinossi che ho incontrato ha fatto alcuno sforzo per nascondere il fatto che la gente ha portato a questo bar sono, infatti, le anime dei morti in fase di giudizio. E suppongo che sia il caso, perché Death Parade è più un esperimento mentale di ciò che il giudizio dei morti potrebbe essere simile dal punto di vista di coloro che sono coinvolti nel "arbitraggio", come questa mostra lo chiama, così come quella di un outsider , la donna senza nome (o "Onna"), che ha il privilegio di sedere a fianco dei giudici, ma non è nato dalla loro mentalità. Death Parade è, purtroppo male un po 'per la qualità variabile delle storie una tantum, incentrato sulle persone portato a quindecim, e la gestione affrettata e casuale dell'arco un presunto importante personaggio lato. Tuttavia, è un'affascinante esplorazione di ciò che una vita ultraterrena governato da un sistema viziato come quelli del "mondo vivente" potrebbe essere simile, ed è alle prese con la questione di ciò che la morale può essere concepita se cosiddetti esseri divini si sono rivelati avere un concetto imperfetto di esso.
Se uno è curioso di vedere se vorrebbero questa serie, allora suggerisco che uno guardare i primi due episodi insieme. L'episodio di apertura, in cui una coppia è portato a quindecim e in cui la loro apparente felicità lascia il posto a loro risentimento abitato esplodere nel corso del "gioco", non stabilisce in modo efficace l'atmosfera dello spettacolo e la natura del giudizio di Decim . Infatti, anche se si può prevedere il "twist" che si avvicina e anche se non si è particolarmente interessato alle sorti dei due partecipanti, è comunque affascinante vedere Death Parade svelare ricordi dei personaggi di ritorno, pezzo per pezzo, e come questo si manifesta nel loro, ad esempio, "accidentalmente" danneggiarsi a vicenda per rabbia.

Death Parade - Recensione

E 'il secondo episodio, tuttavia, che espone il contenuto importante della serie, perché è qui che vediamo Nona e "Onna" un viaggio in quindecim attraverso le varie parti del inferi, mostrando che questo sistema, infatti, assomiglia qualcosa di una città società (e non un uno sgradevole, o). E 'qui, crucically, che Onna, privo di ricordi, ma ancora in possesso di emozioni umane, cattura un errore nel ragionamento di Decim che era abbastanza grande per inviare l'anima di una persona innocente al vuoto. Così, dopo aver stabilito la nostra fede in questo sistema tramite arbitrato stoica di Decim della coppia, Death Parade frantuma subito che la fede dimostrando che "arbitri", come lui, infatti, possono fare errori orribili, e suggerendo tramite repulsione di Onna che tirando fuori il rabbia personaggi in modo tale è, infine, un metodo difettoso di giudizio.
Ed è domande generali riguardanti la struttura di questa "arbitraggio", così come lo sviluppo di chi la compie, che alla fine rendono Death Parade convincente. Mentre mi è piaciuto alcuni dei singoli backstories del defunto portato alla quindecim, abbiamo quasi mai spendere più di un episodio con loro. Death Parade manca la finezza narrazione necessario per investire il pubblico in caratteri dopo soli venti minuti che, per esempio, Natsume Yuujinchou ha, e le backstories sono quindi piena di scene terse e drammatiche di omicidio o infedeltà, con il tempo presente giochi quasi sempre si conclude con grida partite. Poi di nuovo, questo porsi in ascolto di questione centrale dello show se questi "arbitri" possono anche fare buoni giudizi sulla base di una manciata di istantanee in vita di una persona, e se questo processo di indurre rabbia in queste persone è etico o anche efficace. Se visto in questa luce, lo spettacolo riesce, ma i personaggi una tantum sono ancora piuttosto dimenticabile.

Death Parade - Recensione

Così, quando scopriamo che Nona, che è di gran lunga il mio personaggio preferito, ha intrapreso un esperimento di sola con Decim e Onna, fornisce lo scopo che questo spettacolo esigenze. Semplicemente, il sorvegliante corrente di questa "società" di arbitrato, Oculus, è un uomo vecchio decadente che sostiene di essere la cosa più vicina a un dio di questo mondo ha. Dato il suo stile di vita auto-indulgente e la sua distanza dalla sofferenza anime umane, è evidente sia per Nona e il pubblico che il inferi è cresciuto moralmente in bancarotta. Death Parade non è una satira alla maniera di, diciamo, Hoozuki non Reitetsu , ma alcuni aspetti di questa vita dopo la morte sembrano sardonico divertente fino a quando si è costretti a pensare al fatto che le sorti delle anime umane poggiano su questo. Il predecessore di Decim, Quin, per esempio, è diventato così bruciata da arbitraggio che viene riassegnato al reparto che fornisce ricordi ai bar, dove trascorre gran parte del suo tempo a bere alcol illegalmente intrufolato nel dal mondo vivente. Un episodio incentrato su un altro bar, inoltre, rivela che, proprio come la giustizia imparziale, è un sogno quasi impossibile nel nostro mondo, è altrettanto allettante qui, perché mentre si potrebbe essere inviato a Decim, che tratta i suoi clienti con rispetto (se non il calore ), il proprio destino potrebbe altrettanto facilmente essere messo nelle mani di un misantropo amareggiata.
Non fa male che Death Parade è uno dei più forti sforzi visivi di Madhouse in un certo tempo. In tutto questo spettacolo, un basso-illuminato, bar di alta classe è reso inquietante tramite l'accento sulla viola e altri colori freddi, così come attraverso ombreggiatura che rende i bordi delle quindecim sembrano svanire nel nulla, almeno fino a quando uno di loro si avvicina, quando invece assumono un'aria claustrofobica. "Claustrophobic" è, infatti, come mi piacerebbe descrivere il sistema di illuminazione di Death Parade generale, e proprio come con un'altra serie Madhouse immerso in un ambiente chiuso-off, Texhnolyze , il grado di questa non diventa apparente fino a quando il "vivente" mondo è visto in flashback. Anche se Death Parade è generalmente sottomesso visivamente, l'animazione è favolosamente dettagliata quando chiamato, come ad esempio le scene vortice in cui la configurazione "gioco" appare in un drammatico, quasi teatrale della moda, in contrasto con l'impostazione altrimenti stranamente banale. Il tema di apertura, "volantini" di Bradio, può anche essere meglio descritta come "teatrale", con la sua energica un montaggio di vari abitanti di quindecim impegnati in attività circensi; potrebbe anche essere descritto come uno dei migliori e più coinvolgente PO ho ancora sentito. La roccia cupo del ED si adatta al (normalmente) il tono finale agrodolce della maggior parte degli episodi e, come fa la colonna sonora in-spettacolo, anche se non è così memorabile.

Death Parade - Recensione

Death Parade , in ultima analisi, mi ricorda un po 'di di Mamoru Oshii Uovo di Angel in quanto postula l'assenza di, o almeno la decrepitezza morale di un essere divino nello schema della vita dopo la morte. A differenza di quel film, tuttavia, la sua prospettiva è un po 'più umanista e di speranza; In effetti, questo è come posso meglio riassumere il conflitto tra Oculus, che afferma che lui è la cosa più vicina a un dio che questo universo ha, e che assomiglia un po 'un bodhisattva in apparenza, e Nona, che implementa un piano incentrato su Onna, un funzionamento umano in un mondo altrimenti gestito da esseri divini moralmente in bancarotta. Anche se la serie non è certo determinante nel senso tradizionale, io direi che è in ultima analisi un po 'più favorevole al fianco di Nona, e il finale è davvero adatto. Vedo che come un punto in cui uno di chilometraggio con questo spettacolo può variare, perché io non sono religioso me stesso, e mi chiedo come qualcuno che è stato, infatti, molto religiosa avrebbe risposto a questo spettacolo. Death Parade non è privo di problemi strutturali, ma è affascinante, ed è uno spettacolo molto più profondo della semplice espediente di una "barra di vita dopo la morte" che la morte Biliardo accennato.
E se mi indulgere, io esorto tutti a mettere le mani in alto ora.
Nonostante alcuni problemi strutturali, Death Parade dimostra di essere un esperimento interessante pensiero di ciò che un giudizio morale decrepito di anime potrebbe essere simile, e sento che usa i suoi episodi come un argomento abbastanza convincente per l'umanesimo; uno di chilometraggio potrebbe variare a seconda di un credo religioso. Il PO da sola quasi fatto venire voglia di dare questo cinque stelle, devo ammettere. - Nicoletta Christina Browne
Pubblico consigliate: Adolescenti in su. Lo spettacolo non è particolarmente grafico ma personaggi attaccano l'un l'altro, il sangue viene sparso, l'abuso fisico è raffigurato, e violenza sessuale è discusso in diverse occasioni. C'è anche un po 'di fanservice mite in forma di (un po') striminzito bar vestito di Onna, anche se lo spettacolo è un po 'pari opportunità con questo (ad esempio, i personaggi maschili muscolare che strappa la camicia fuori durante l'OP). Probabilmente non avrei mai mostrare questo ai bambini, nel complesso.

Death Parade - Recensione